Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Istat: giù il Tessile-Abbigliamento (-12,7%)

novembre 11 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Economia

La produzione industriale a settembre è calata del 4,8% rispetto ad agosto (dato destagionalizzato) e del 2,7% su base annua (dato corretto per effetti di calendario). Lo rileva l’Istat. Il ribasso congiunturale è il peggiore da dicembre 2008 e il tendenziale da dicembre 2009. Nella media dei primi nove mesi dell’anno la produzione cresce dell’1,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

 

Gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano a settembre una crescita tendenziale per il solo comparto dell’energia (+6,7%). Diminuiscono invece in modo significativo i beni di consumo (-7,1%) e, in misura piu’ contenuta, i raggruppamenti dei beni intermedi (-2,5%) e dei beni strumentali (-0,2%). Nel confronto tendenziale, i settori dell’industria caratterizzati dalla crescita piu’ accentuata sono: l’energia (+7,4%) e la fabbricazione di macchinari e attrezzature nca (+3,7%). I settori che in settembre registrano le diminuzioni tendenziali piu’ ampie sono quelli delle industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori (-12,7%) e della fabbricazione di prodotti chimici (-9,3%).

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Istat: giù il Tessile-Abbigliamento (-12,7%)";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.