Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

La moda femminile cresce del 2,8% nel 2015

febbraio 23 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Per il secondo anno consecutivo l’industria della moda femminile chiude con numeri positivi: secondo le stime preliminari elaborate da Sistema Moda Italia, il giro d’affari dovrebbe raggiungere un incremento del 2,8% salendo a oltre 12,8 miliardi di euro. Le vendite estere hanno coperto il 60% del turnover.

Migliora però anche il mercato interno: dopo anno di continui cali della spesa, la stagione autunno inverno 2014-15 ha prospettato se non un ripresa della domanda, quanto meno una tendenza all’assestamento dei livelli di sell out. Il valore della produzione si dovrebbe assestare a 7,682 miliardi con un calo dello 0,4%; le esportazioni variano in positivo (+4,5%) a 7,683 miliardi, mentre le importazioni aumentano del 7,1% a 4,3 miliardi per un saldo commerciale positivo di 3,38 mld.

Il consumi delle famiglie italiane invece in tutto il settore della moda e del tessile sono diminuiti nel 2015 nell’ordine del 2% dopo il -2,9% del 2014. E’ la stima del Centro studi di SMI (Sistema Moda Italia) sulla base dei dati rilevati da Sita Ricerca.

Nella stagione primavera/estate 2015 è stato registrato un calo della spesa corrente del 3,1%, in peggioramento sia rispetto alla stessa stagione del 2014 (-2,3%), sia rispetto all’autunno/inverno 2014/2015 (-1,6%).

In crescita le vendite delle catene/franchising e dei grandi magazzini, cali a doppia cifra nel caso del dettaglio indipendente e dell’ambulante; perde terreno anche l’outlet.

Non appaiono significative modifiche dei trend per la seconda parte dell’anno.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="La moda femminile cresce del 2,8% nel 2015";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.