Giornale on line del tessile, moda, abbigliamento

La svolta social di “FEEL THE YARN”

giugno 25 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News, Prato

Il concorso, che da anni si occupa di scoprire nuovi talenti nel settore della maglieria, mettendoli poi in relazioni con le prestigiose filature italiane, per questo 2020 sarà ancora più sui social.
Infatti a decretare il vincitore del contest di quest’anno sarà un community, un gruppo chiuso su Facebook, appositamente creato per l’occasione.

“FEEL THE YARN – The Contest” è giunto alla sua 11esima edizione e ha strutturato questo nuovo format a seguito della necessaria cancellazione della Fiera fisica di Pitti Immagine Filati, costruendo una community online per impedire che il progetto varato nel 2010 vedesse la sua fine.
L’obiettivo non cambia: tentare di generare un circolo virtuoso mettendo in contatto i giovani designer, provenienti dalle migliori scuole internazionali di moda, con aziende del comparto filato.
Attraverso la selezione che è stata a cura del “Consorzio Promozione Filati – CPF” e di “Pitti Immagine Filati” con la supervisione di Ornella Bignami, le 22 scuole internazionali di moda comporranno il quadro dei 34 studenti partecipanti e l’identificazione successivamente delle 34 aziende che materialmente forniranno i filati per la realizzazione degli outfit, con la differenza appunto che il Contest trasloca dalle passerelle fiorentine a Facebook.

La già citata community, che avrà quindi un ruolo chiave, sarà composta da studenti, addetti i lavori, influencer, aziende e gli stessi yarns lovers, i designers racconteranno in maniera esaustiva e dettagliata i loro progetti perché vengano poi votati.

Una modalità che se da una parte rispetta le vigenti normative dovute al Covid-19, dall’altra va anche verso i giovani e l’immediatezza del digitale, così da creare un valore, per le aziende consorziate ed il loro sviluppo in chiave internazionale e per i partecipanti pronti ad esporre i propri prodotti nel mondo all’insegna della condivisione e con la volontà di ridurre il gap generazionale.

Anche le parole di Federico Gualtieri, Presidente del Consorzio Promozione Filati – CPF – sono di incoraggiamento:
“Essere resilienti significa fare di un problema un’opportunità: non potendo più realizzare l’“Evento Collaterale” che si sarebbe dovuto svolgere nel corso di Pitti Immagine Filati, abbiamo sviluppato una strategia alternativa ma ugualmente efficace. La scelta di Facebook è stata ragionata ma naturale, consentendo di dare massima visibilità ai designers e alle loro creazioni e di sancire il vincitore sulla base di una community eterogenea”.

Nello specifico il gruppo chiuso non vorrà intendere una mancanza di trasparenza, totalmente intatta grazie alle linee guida della votazione che, in modalità di sondaggio, unica per ogni profilo Facebook, conterrà l’immagine dell’outfit in gara abbinata all’identificazione del suo creatore.

Ad esplicitare le modalità di voto è un apposito regolamento che, oltre a definire la filosofia del gruppo chiuso, chiarisce modi/tempi di pubblicazione del materiale.

La decisione di optare per un gruppo chiuso, come specificato in un comunicato, è frutto di una attenta analisi che vuole raggiungere 3 obiettivi:

-          tutelare i contenuti creativi dei designers sino al momento della votazione;

-          garantire la corretta gestione degli scambi grazie ad un moderatore che processa immagini e testi dei post;

-          assicurare la partecipazione dei “real yarn lovers”, complice l’immagine di esclusività che evoca (uno spazio privèe destinato agli appassionati oltre che agli addetti ai lavori).

Le possibilità comunicative, non si fermeranno strettamente al sondaggio ma permetteranno la pubblicazione immagini, informazioni sulle aziende o sulle scuole in competizione e video che, raccontando il work in progress dei lavori dei partecipanti, favoriranno il coinvolgimento degli iscritti.

Questi ultimi potranno conoscere meglio i singoli partecipanti e le loro realizzazioni grazie a specifiche sezioni ricavate nel gruppo e nel sito feeltheyarn.it.

Carmine Russo

25 Giugno 2020

 


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.