Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

L’UE rimanda il voto sulle agevolazioni al Pakistan

maggio 10 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Salvi almeno per adesso i dazi sulle importazioni tessili dal Pakistan. Il Parlamento europeo ha infatti rinviato il voto previsto per oggi sulla concessione di “preferenze commerciali autonome d’urgenza” al Pakistan, per aiutare il Paese colpito lo scorso anno da tragiche inondazioni.

 Soddisfazione ma anche preoccupazione da parte di Morganti (Lega nord): “Con la firma di questo accordo, rischiamo davvero che gli sforzi fatti per rendere competitivo il nostro tessile vadano in fumo”- ha dichiarato l’europarlamentare, ma a meno di clamorosi colpi di scena, la firma di questo accordo arriverà presto. E’ bene infatti ricordare che in Europa, oltre all’Italia, sono pochi i Paesi manifatturieri che hanno un reale interesse a proteggere il made in UE. La maggior parte dei paesi europei infatti, da anni, importa regolarmente prodotti tessili e non ne produce se non in piccola parte, con prodotti di nicchia.; per cui un accordo del genere non solo non danneggia la maggior parte di loro, ma addirittura, li agevola negli scambi commerciali. D’altronde da anni sappiamo che l’unico modo per difendersi dalla concorrenza dei paesi del terzo mondo non è certamente tentare di competere con loro ma investire in ricerca, qualità e innovazione. Speriamo che almeno in questo senso arrivino dall’UE ma anche dal Governo, misure compensative per le nostre imprese che altrimenti da sole sarebbero destinate a soccombere. E’ qui che dovrebbe concentrarsi lo sforzo dei nostri parlamentari: è inutile rincorrere un passato che non tornerà.

 l.s.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="L'UE rimanda il voto sulle agevolazioni al Pakistan";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.