Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Milano Moda Donna: sfilate al via per battere le incertezze con la creatività

settembre 21 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

Prende ufficialmente il via domani Milano Moda Donna: in scena fino al 27 settembre 153 collezioni per la primavera-estate 2012, con 72 sfilate (di cui una collettiva e otto doppie), 73 presentazioni e 22 eventi su appuntamento. Si parte domani con Gucci, John Richmond, Alberta Ferretti e altri. Boselli: “Contiamo di ripetere i risultati positivi dello scorso febbraio” (nella foto, il Fashion Hub di Palazzo Giureconsulti).
“Attraverso questa edizione della manifestazione – aggiunge – vogliamo rispondere con vigore e ottimismo all’incertezza che caratterizza l’attuale congiuntura economica e la situazione del Paese”. Il fulcro della kermesse è ancora una volta collocato a ridosso di piazza Duomo, tra il Fashion Hub di Palazzo Giureconsulti (al traguardo del primo anno) e le sale sfilate di Palazzo Clerici, del Filologico e della struttura allestita in extremis a lato de La Rinascente, dopo che l’ipotesi Loggia dei Mercanti, monumento alla Resistenza, è stata accantonata dal Comune in seguito alle rimostranze dell’Anpi, associazione nazionale dei partigiani.
Ben calibrato il calendario, con ritmi umani e orari accettabili: dopo il via domani con Gucci e le altre griffe già citate (più Elena Mirò alla Fondazione Pomodoro), si passa giovedì a Max Mara, Blugirl, Fendi, Scervino, D&G, Prada e Anteprima, per citare alcuni nomi, mentre venerdì è la volta di Moschino, Antonio Marras, Les Copains, Etro C’N'C Costume National, Iceberg, Blumarine, Versace, eccetera, più la grande serata al Castello Sforzesco in onore dei 100 anni di Trussardi.
Numerosi i défilé di sabato: tra questi Bottega Veneta, Emporio Armani, Mila Schön, Sportmax, Jil Sander, Frankie Morello, Emilio Pucci e Just Cavalli. Domenica i riflettori si accendono su Marni, 1a Classe Alviero Martini, Laura Biagiotti, Dolce & Gabbana, Byblos, Ferragamo, Aquilano.Rimondi (che si presentano non più nel tendone a lato de La Rinascente, ma al Pac, causa sovrapposizione di orario con la cerimonia di consacrazione dell’arcivescovo di Milano Angelo Scola) e Versus.
Dsquared2 apre la giornata di lunedì, che contempla le passerelle di Giorgio Armani, Roberto Cavalli, Gianfranco Ferré, affidata a un team creativo interno, e .normaluisa. Finale dedicato ai giovani: martedì prossimo Chicca Lualdi BeeQueen, Cristiano Burani ed Erkan Coruh allestiscono sfilate individuali. Invece Mauro Gasperi, Sergei Grinko e Francesca Liberatore danno vita a una collettiva sotto l’egida di N-U-DE New Upcoming Designers.
Tra gli eventi à côté, a parte i festeggiamenti per Trussardi vanno segnalati il rendez vous con la moda infantile la sera del 27 settembre (vedi news di oggi su fashionmagazine.it) e venerdì 23 il vernissage della mostra “Il segno e lo spirito. Gabriella Crespi” a Palazzo Reale, con la Camera della Moda, il Comune e Mediolanum Farmaceutici a fare gli onori di casa. Un’altra anteprima importante è quella dell’esposizione su Louis Vuitton, curata da Katie Grand, domani sera alla Triennale.
a.b.

(da Fashion magazine)

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Milano Moda Donna: sfilate al via per battere le incertezze con la creatività";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.