Giornale on line del tessile, moda, abbigliamento

Milano Unica confermata l’8 e il 9 settembre. Sarti: “C’è grande voglia di riprendere slancio”

luglio 11 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Biella, Como, News, Prato

Milano riapre le porte, perché il primo salone a confermare la presenza fisica a Rho Fiera sarà MilanoUnica, che quindi si può dire, toccherà la sua edizione numero 31 il prossimo martedì 8 e mercoledì 9 settembre 2020.

Sarà un passaggio fondamentale per il salone internazionale del tessile e degli accessori di alta gamma per l’abbigliamento di uomo e donna, con più di 200 aziende espositrici pronte a tornare sul palcoscenico con le manifestazioni che fanno ormai il cavallo di battaglia della fiera del capoluogo lombardo: Ideabiella, Moda In e Shirt Avenue. Portando quest’anno anche il messaggio del ritrovarsi di persona e non digitalmente, unirsi per essere unici.

Il presidente di Milano Unica, Barberis Canonico, ha più volte ringraziato gli imprenditori Milanesi per la fiducia e il coraggio degli ultimi mesi e ha parlato di come la positività e l’ottimismo proprio di Milano possa fare da apripista a tutto il Made In Italy. Concludendo poi discutendo il compito principale degli Imprenditori oggi, quello di saper ispirare il mercato, investendo nell’innovazione della propria proposta che può quindi essere spinta fondamentale verso nuove frontiere di sviluppo creativo ed economico.

Infine, Carlo Ferro, Presidente dell’Agenzia ICE ha dichiarato: “Come ICE vogliamo combinare reazione e visione per aiutare le imprese a cogliere la ripartenza e prepararsi all’accelerata transizione digitale. Lo facciamo sia rafforzando il nostro impegno sull’incoming di visitatori esteri, sia attraverso il nostro progetto digitale Fiera Smart 365. Siamo lieti anche della partnership con Simest, che eroga i contributi per la partecipazione alle fiere internazionali in Italia, in un’azione di sistema coordinata che mette le risorse a fattor comune per il rilancio del Made in Italy. Il lavoro fatto insieme al sistema fieristico in queste settimane darà i suoi risultati. Siamo fiduciosi che Milano Unica, come di consueto, sarà attrattiva per espositori e visitatori nel rispetto, naturalmente, delle disposizioni vigenti per la tutela della salute“.

Interviene anche Maurizio Sarti, presidente della sezione Sistema moda di Confindustria Toscana Nord”; E’ una buona notizia la conferma ufficiale dell’appuntamento di settembre di Milano Unica, che si aggiunge quindi alla già fissata Première Vision. Significa, al di là di ogni altra considerazione, che i protagonisti delle fiere, dalle imprese alle stesse società organizzatrici, percepiscono un clima favorevole a una ripresa della normalità e una grande voglia di riacquistare slancio dopo questi mesi così drammatici sul piano sanitario ed economico. Del resto abbiamo avuto un ‘termometro’ che incoraggia questa lettura: l’evento organizzato anche quest’anno a Milano dallo Studio Penta, al quale hanno partecipato 22 imprese pratesi, ha mostrato una certa vivacità che fa ben sperare. Questa iniziativa e altre che sono state realizzate da singole imprese o da gruppi di imprese dei vari comparti del tessile – penso anche al buon successo dell’evento svoltosi a Montemurlo per iniziativa dei colleghi dei filati per maglieria – aprono spiragli di ottimismo. La situazione sanitaria internazionale non può lasciarci tranquilli, ovviamente. Ma come imprese siamo pronti a cogliere ogni occasione per proporci ai mercati.”
Milano Unica, confermata nel suo calendario, è un forte segnale della ripartenza del sistema fieristico, funzionale per la ripresa delle nostre imprese sui mercati internazionali e sarà una Fiera sapientemente rimodulata, che non trascurerà le necessarie norme di sicurezza e le modalità di accesso per tutti i suoi partecipanti.

 

Carmine Russo

11 Luglio 2020

 

 


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.