Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Milano Unica porta in Cina il made in Italy

aprile 2 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

La Cina, insieme a Hong Kong, è il secondo mercato di sbocco per i tessuti italiani. E il potenziale di crescita del mercato cinese è ancora notevole. Non stupisce quindi che per la prima edizione Cinese di Milano Unica, il salone del tessile e accessorio made in Italy, sia scattato il conto alla rovescia. Fra appena due giorni, il 28 marzo e fino al 30 di questo mese, Milano Unica approderà a Pechino. E a fine ottobre avrà uno spazio nel padiglione italiano di Intertextile, una delle principali fiere tessili nel mondo. Nella rosa delle aziende che parteciperanno alla prima versione cinese di Milano Unica c’è il Gruppo Albini il cui presidente Silvio Albini da febbraio guida anche Milano Unica. La sua azienda già da alcuni anni presidia l’ex celeste Impero con i suoi prodotti di fascia più alta. «Negli ultimi anni il mercato cinese è cresciuto quantitativamente, ma soprattutto qualitativamente, dimostrando in brevissimo tempo una notevole capacità di apprezzare la creatività, l’innovazione e la qualità dei tessuti italiani. Spesso il mercato cinese è stato per molti di noi uno stimolo a migliorare continuamente e a puntare alle qualità più alte», commenta Albini. L’azienda lombarda, che ha chiuso il 2011 con un fatturato di 121 milioni di euro, conferma la propria vocazione internazionale sulla base anche del buon andamento dell’export diretto in oltre 80 Paesi che, con una quota del 66 per cento, replica i risultati del precedente esercizio.

(da La Repubblica)

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Milano Unica porta in Cina il made in Italy";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.