Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Obama investe sull’innovazione del tessile USA

marzo 25 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Nell’ambito del budget 2016, Barack Obama ha previsto la creazione di 16 instituti d’innovazione dedicati al manifatturiero. Quasi 500 mln di dollari saranno investiti in questo progetto, che permetterà alla filiera di assicurarsi un vantaggio dal punto di vista tecnologico.

Quest’iniziativa permetterà soprattutto di voltare pagina, dopo il ciclo di chiusure di fabbriche che ha coinvolto gli Stati Uniti, di cui il 40 % grandi fabbriche tessili che sono sparite a partire dall’inizio degli anni 2000. Il decennio in corso approfittando della rilocalizzazione delle produzioni, ha permesso di ricreare 877000 nuovi posti di lavoro. Una progressione che si ritrova nelle esportazioni tessili, che sono aumentate del 45% tra il 2009 e il 2014.

Gli investimenti fatti mirano a un rafforzamento tecnologico dei grandi gruppi, ma anche al sostegno da apportare alle strutture tessili di media taglia. Queste ultime, circa 230000 attraverso i diversi Stati, rappresentano in effetti il 42% dei posti di lavoro del settore.

Il MEP (Manufacturing Extension Partnership) metterà 60 organismi e 1200 esperti al servizio di queste aziende.

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Obama investe sull'innovazione del tessile USA";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.