Giornale on line del tessile, moda, abbigliamento

Pitti Filati 84 dal 23 al 25 gennaio a Firenze

gennaio 22 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Biella, Carpi, Como, Eventi, News, Prato

PITTI FILATI N.84, WHERE FASHION RESEARCH BEGINS

Pitti Immagine Filati 84, la manifestazione internazionale di riferimento del mondo dei filati per maglieria, è a Firenze dal 23 al 25 gennaio 2019.

Concept lab e piattaforma di lancio per le nuove tendenze lifestyle a livello globale, Pitti Filati evolve puntando sul valore della ricerca e della sperimentazione, sul rafforzamento delle sinergie tra le diverse aree e sul ruolo determinante dello Spazio Ricerca, centro propulsore di tutte le espressioni legate alla creatività.

Con un layout fresco e dinamico Pitti Filati presenta l’eccellenza della filatura su scala internazionale al suo pubblico di top buyer da tutto il mondo e designer delle maison più prestigiose della moda, che arrivano a Firenze alla ricerca di nuove ispirazioni. Un salone che accoglie il visitatore con la sua atmosfera unica, insieme business oriented e ricca di stimoli ad alto coefficiente creativo.

Protagonista di questa 84esima edizione, l’anteprima mondiale primavera-estate 2020 delle collezioni di filati per maglieria.

IL CONTRIBUTO STRAORDINARIO DI MISE E AGENZIA ICE

Questa edizione di Pitti Immagine Filati beneficia del contributo straordinario del Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia ICE, nell’ambito del Piano Speciale 2018-2019 a sostegno delle fiere del Made in Italy. Il contributo è dedicato al potenziamento delle attività di ospitalità, media relations e pubblicità.

Il nuovo tema dello SPAZIO RICERCA  guarda allo sport, al Far East e alle subculture

Al Salone M, lo Spazio Ricerca è il laboratorio di creatività del salone e l’osservatorio sperimentale dove vengono lanciati i trend del futuro. L’estate del 2020 parla di sport, di Far East e di subculture: dalle attese Olimpiadi in Giappone deriva un forte impulso alla cultura visiva. Tra sport nazionali e “nuovi” sport – provenienti dalla strada e dalle sottoculture giovanili – come il surf e lo skate, per la prima volta inclusi tra le discipline olimpiche ufficiali. Sullo sfondo, il Giappone e la sua cultura millenaria, in bilico tra tradizione e innovazione, tra commistioni culturali e sovrapposizioni di stili. Il focus è sull’inclusione e sul mondo dei giovani, sulla nuova sensibilità che si racconta attraverso codici stilistici ibridi.

Un progetto espositivo e di sperimentazione unico nel suo genere, con la direzione artistica del fashion designer Angelo Figus e dell’esperta in maglieria Nicola Miller, e l’allestimento di Alessandro Moradei.

Lo SPAZIO RICERCA tematizza due progetti speciali ideati per Pitti Filati

Sono legati creativamente ai temi dello Spazio Ricerca due progetti concepiti in esclusiva per Pitti Filati dal fashion designer Angelo Figus:

Techno-Luxury: spazio all’accostamento di materiali nobili e tecnici

Ormai sdoganato l’accostamento di tecno materiali e lane pregiate nella moda, la sperimentazione nel settore filati punta oggi all’unione all’interno dello stesso capo di fibre nobili come il cachemire con poliammide e poliestere. Pitti Filati esprime questo trend attraverso un’installazione-evento che rende protagonista un’eccellenza italiana del tessuto indemagliabile elasticizzato e a maglia circolare, il gruppo Carvico e Jersey Lomellina. Un nuovo modo di intendere la moda il lusso e la performance. Un progetto a cura di Angelo Figus e un invito a collaborare rivolto alle migliori aziende di materiali tecnici, con un layout di Alessandro Moradei.

CustomEASY: una knitwear capsule frutto di una vera integrazione di filiera

Inizialmente appannaggio di denim e streetwear, i trattamenti di customizzazione sono oggi molto diffusi anche nel segmento luxury. In CustomEasy, i filati di punta degli espositori verranno trasformati in maglie dai maglifici di Knitclub e trattati da INTEX, azienda leader nel settore delle tinture e trattamenti. Punto di arrivo, una capsule collection di maglie uniche nata da un’autentica integrazione di filiera, che apre ad infinite interpretazioni dello stesso filo. Un nuovo progetto speciale in mostra a Pitti Filati, a cura di Angelo Figus, Nicola Miller e Maurizio Brocchetto, con il set-design di Alessandro Moradei.

Spazio ai talenti del knitwear con il Fashion Show del Master in CKD di Accademia Costume & Moda e Modateca Deanna

Alla Sala della Ronda, mercoledì 23 gennaio, sfilano le collezioni di nove studenti internazionali del Master di Primo Livello in “Maglieria, Creative Knitwear Design” di Accademia Costume & Moda di Roma. Alla seconda edizione, il progetto è promosso e organizzato da Fondazione Pitti Immagine Discovery insieme a Accademia Costume & Moda e Modateca Deanna e punta a far emergere il talento dei giovani designer e le eccellenze della maglieria. In passerella anche i vincitori degli Special Projects: il contest partito all’inizio dell’anno accademico, per il quale le aziende Benetton Group, Roberto Collina, Max Mara, Ermanno Scervino e Napapijri & The Woolmark Company hanno presentato agli studenti un brief creativo, sul quale progettare una capsule ad hoc per ogni concept proposto.

THE PITTI BOX a Pitti Filati 84

The Pitti Box è il tributo a un carattere comune a tutti i nostri saloni: essere delle Surprise Box, straordinari contenitori di idee e novità da aprire di stagione in stagione, per raccontare le vibrazioni più nuove della moda e del lifestyle. Anche a Pitti Filati, nel grande piazzale della Fortezza da Basso, ci si immergerà nelle esperienze proposte da The Pitti Box attraverso la Infinity Box, una speciale video-art gallery che offrirà un’esperienza ad alto quoziente energetico-emotivo; la Park Box, arena dedicata alla condivisione tra cibo, idee e momenti relax; la Show Box, contenitore per un programma di talk e originale set fotografico; accanto a una serie di box funzionali e divertenti come la Recharge e la Silence Box; e poi il percorso espositivo attraverso 10 grandi immagini di natura proposte da Reda con la Out Of The Box. Set design curato dal life-styler Sergio Colantuoni.

KNITCLUB & The Best Knitting Mills

KnitClub è l’area di Pitti Filati che rende protagonisti i maglifici di qualità (Padiglione Centrale – Piano Inferiore). Una consolidata selezione di aziende capaci di interpretare le volontà tecniche e creative dei visitatori del salone. Con l’obiettivo di una integrazione di filiera ancora più profonda, questa sezione rappresenta un’opportunità unica di confronto e dialogo tra i maglifici e i buyer, i designer e gli uffici stile dei migliori fashion brand del mondo presenti a Pitti Filati.

Ecco le aziende di questa edizione: Alda Santini, Blupuro Maglierie, Daiichi Knit, Elsamanda, Feel Blue, Handknits, Maglieria Gemma, Maglificio Capelli, Maglificio Gente Di Mare, Maglificio Pisani, Maglificio Pistillo, Maglificio Venezia, Maison New Club, Marusho Knit Factory, Pazzi Da Filare, Teodori.

FASHION IS AT WORK AT PITTI FILATI!

La sezione Fashion At Work è un importante punto di riferimento del salone per i tanti aspetti tecnici che presenta (Padiglione Centrale – Piano Inferiore). Espositori italiani e stranieri impegnati in consulenze stilistiche, progettazione punti e prototipi, stampa su maglia, macchine per maglieria, bottoni e minuterie, accessori e passamanerie, ricami e applicazioni, tintorie e finissaggi, quaderni di tendenza e bureaux de style, sistemi di codifica del colore, software per il disegno o la confezione. I marchi a questa edizione sono: Arteviva – Hand Woven, Carvico, Circleline Design, Elastificio Toscano, Fashion Room, Fiona Colquhoun Design, Forza Giovane, Intex, Jersey Lomellina, Kit Service, Maglia Project, Manusa, Miele Italia, Moda Futuribile, Mode…Information, Pafa, Pashma, Passamani, Shima Seiki Italia, Stamperia Marra, The Collection London.

Aspettando FEEL THE YARN 2019

Consorzio Promozione Filati ed Elementi Moda saranno presenti al salone con uno spazio legato alla promozione delle 25 aziende del Consorzio, in vista di “Feel the Yarn – The X Edition”, decima edizione del concorso dedicato agli aspiranti stilisti provenienti da una selezione tra le migliori scuole di moda internazionali e finalizzato ad ampliare la creatività espressa dai filati prodotti dalle più qualificate filature italiane.

VINTAGE SELECTION N.33 In scena al Padiglione Cavaniglia

Vintage Selection, il salone di riferimento per l’abbigliamento, gli accessori e gli oggetti di design vintage, si svolgerà per la prima volta durante la sua edizione invernale alla Fortezza da Basso, puntando su una location scenografica come il Padiglione Cavaniglia, e confermando la stretta sinergia con Pitti Filati e il suo pubblico iper specializzato. Tema generale di questa edizione è Mind the box: uno speciale layout punteggiato da frame luminosi accompagnerà i visitatori nella scoperta di una nuova prospettiva sul vintage. In linea con le atmosfere dello Spazio Ricerca di Pitti Filati, la rievocazione di decadi piene di stile nello sport come gli anni ’70, ’80 e ’90 declinerà le scelte espositive e grafiche del salone ma anche una mostra che metterà in scena, attraverso outfit sorprendenti, l’universo del vintage sportswear.

e-PITTI.com, online il 31 gennaio
e-PITTI.com è il progetto di fiere online di Pitti Immagine, una piattaforma B2B che porta in digitale il business iniziato durante la fiera fisica. La versione digitale di Pitti Filati andrà online il 31 gennaio, e ospiterà un catalogo di oltre 70 brand e 700 articoli a disposizione di tutti i buyer certificati per un periodo di 11 settimane. Oltre alle collezioni, e-PITTI.com offre una Fashion Directory sempre aggiornata: editoriali con le tendenze per la prossima stagione e approfondimenti sui brand.

Tra le iniziative in Fortezza segnaliamo:

Da MODA FUTURIBILE il futuro è on demand Con Food in Fashion

MODA FUTURIBILE è il progetto promosso da Dyloan Studio che valorizza le eccellenze del sistema moda, attraverso la creazione di manufatti che siano l’espressione dei know-how e delle sinergie, frutto della collaborazione di più aziende e creativi. In occasione di Pitti Filati 84, ricerca e innovazione diventano chiave di volta per l’interpretazione del tema “Food in fashion”. Con il Cooking show della Pastry Chef stellata Annalisa Borella, con la presenza dell’azienda vinicola Marco Felluga, MODA FUTURIBILE offre l’opportunità di assistere alla realizzazione di un dessert stellato e di assaggiarlo. Un piatto d’alto livello, che ispira manufatti creativi, emblema delle sinergie tra i mondi del Food e del Fashion. Orari: 23 gennaio (ore: 11.00 – 13.00 – 15.00); 24 gennaio (ore 11.00 – 13.00 – 15.00) e 25 gennaio (ore 11.00 – 13.00).

Filmar presenta MODA e SDGs: L’importanza della filiera e il ruolo dei giovani per la competitività delle produzioni sostenibili

Il 24 gennaio alle 12.45, alla sala Riunioni dell’Area Monumentale, FILMAR presenta, insieme ai suoi partner di filiera, il progetto MODA e SDGs e annuncia il vincitore dell’edizione Primavera-Estate 2020. L’incontro sarà anche l’occasione per dialogare sui temi della sostenibilità e sulla gestione della catena del valore in linea con il rispetto dell’ambiente, con i diritti dei lavoratori e la crescita dei diversi territori coinvolti. Filmar ha posto la responsabilità sociale al centro della propria strategia aziendale. Come azienda partecipante al Global Compact delle Nazioni Unite, applica, sostiene e promuove un insieme di principi fondamentali relativi a diritti umani, standard lavorativi, tutela dell’ambiente e lotta alla corruzione.

Numeri e nomi nuovi

Marchi / Aziende

119 i marchi in totale a questa edizione:

_82 espositori nella sezione Pitti Filati, di cui 14 provenienti dall’estero (Regno Unito, Giappone, Cina, Romania, Turchia, Svizzera, Mauritius e Perù).

_21 espositori nella sezione Fashion at Work, di cui 4 provenienti dall’estero (Regno Unito, India e Germania)

_15 espositori nella sezione KnitClub di cui 3 provenienti dall’estero (Giappone e Australia)

Superficie espositiva: 20.000 metri quadrati

Buyer / visitatori: 4.350 i buyer a gennaio 2018 dei quali 1.800 da oltre 50 paesi

Principali mercati esteri di riferimento:

Regno Unito, Francia, Germania, Stati Uniti, Svizzera, Spagna, Russia, Turchia, Giappone, Olanda, Cina, Belgio, Svezia, Corea del Sud e Hong Kong.

Tra i NOMI NUOVI e i RIENTRI a questa edizione segnaliamo:

_ nella sezione PITTI FILATI: Filartex, Consinee Group e Top Line (Cina), Fil.Pa 1974, Spoerry 1866 (Svizzera)

_ nella sezione FASHION AT WORK: Arteviva, Carvico, Jersey Lomellina, Intex, Maglia Project, Elastificio Toscano, Manusa e Circleline Design (UK)

_ nella sezione KNITCLUB: Daiichi Knit e Marusho Knit Factory (Giappone) e HandKnits (Australia).



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.