Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Première Vision Pluriel grazie alla sua affluenza, galvanizza i mercati internazionali.

marzo 4 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Eventi, News

Entusiasmo, dinamismo e alta performance…E’ con un forte sentimento di ottimismo che Première Vision Pluriel si è concluso la sera del 20 febbraio presso il Parc d’Expositions di Paris Nord-Villepinte.   Con una crescita consolidata della sua affluenza – in aumento del 5,5%* – e un’attività decuplicata, i 6 saloni hanno un’altra volta confermato la stabilità della loro leadership e la forza della loro notorietà verso i maggiori protagonisti della filiera moda.

Tra i 61.641 visitatori, il 72% dei quali internazionali – compratori, stilisti, creatori di marchi di moda e accessori, dirigenti di società di moda – alla ricerca di’ispirazione, di creatività e d’innovazione, erano presenti per scoprire l’offerta ricca e complementare proposta dai 1.772 espositori – filatori, tessitori, produttori di accessori, uffici studio di disegni, concerie, confezionisti – appartenenti a numerosi e diverse culture moda.

Apprezzato dai più grandi mercati mondiali, Première Vision Pluriel è un dispositivo efficace, coerente e ricco con un’estetica unica, che si impone come valore sicuro per dei professionisti sempre più attivi e audaci ma anche sempre più esigenti in un contesto economico mondiale che rimane instabile e fragile.

Première Vision e Expofil : Forza, dinamismo e alta creatività

Appuntamento imperdibile per l’industria tessile, Première Vision e Expofil rappresentano il luogo ideale e privilegiato di incontri ed ispirazioni per tutti i protagonisti internazionali della filiera. Il primo salone mondiale dei tessuti per abbigliamento conferma un’altra volta il suo ruolo leader, creando sempre più sinergie e interazioni per la primavera-estate 15 tra i tessitori, i marchi e i creatori di moda. Per l’autunno inverno 1516, affiancati da Première Vision e nell’ambito dell’innovazione, Expofil, il salone delle fibre e dei filati, ha permesso di sviluppare gli incontri e le collaborazioni all’origine della creazione tessile.

I visitatori internazionali e di qualità erano presenti

Con 740 espositori presenti a Première Vision – 701 tessitori; 20 maglifici e filatori (Knitwear Solutions) e 19 atelier e artigiani (Maison d’Exceptions) – 40 filatori e produttori di fibre presenti a Expofil, rigorosamente selezionati, sono stati 51.854 i visitatori desiderosi di novità e di scoperte che si sono ritrovati a Villepinte. Nuovi o fedeli, sono i più importanti del settore: marchi di alta gamma o della distribuzione, creatori o case di lusso, “provenienti da tutto il mondo, erano numerosi e molto attivi nelle corsie di Première Vision” dichiara il tessitore italiano Botto Giuseppe.

L’ottimismo era all’appuntamento a Expofil. Per il filatore italiano Pozzi Electa, il salone è come un “secondo ufficio”. Il salone accoglie “i professionisti del settore più importanti. Numerosi clienti potenziali o fedeli alla ricerca delle ultime novità e provenienti da tutto il mondo, che obbligano ogni espositore a rinnovarsi ogni stagione e a presentare un’offerta sempre più ampia e innovativa”. Con un aumento del 17%*, l’affluenza di Première Vision e Expofil è principalmente internazionale – circa il 75% dei visitatori (+19%*). “Tutti i grandi mercati internazionali erano presenti” :questo è stato il commento che si è maggiormente udito durante questi tre giorni di intensa attività.

Tra i mercati più attivi, si nota l’aumento dei visitatori europei (+16%) che, nonostante un’economia ancora fragile, sono stati presenti e attivi. La Francia (+11%*), il Regno Unito (+12%), la Germania (+5%), la Spagna (+15%) ma soprattutto l’Italia (+44%*). Questi visitatori europei sono tra i più esigenti in termini di creatività e di qualità nelle loro collezioni. L’Asia – Giappone, Corea del Sud e Cina in particolare – che rappresenta il 9% dei visitatori di Première Vision e Expofil, registra un aumento dei visitatori del 23%*. Un forte aumento dovuto al ritorno dei visitatori cinesi, in flessione nel febbraio 2013 a causa del capodanno cinese. Allo stesso modo, i brasiliani (+23%*) erano numerosi, assenti un anno fa per via del Carnevale. I compratori americani che erano più numerosi (+19%*) e più audaci, confermano il buon andamento della loro economia mentre la Turchia, la cui filiera tessile è in pieno boom, registra un aumento notevole (+31%) dei suoi visitatori. Questa affluenza in costante aumento diventa sempre più internazionale e dimostra che, grazie a una strategia determinata ed evolutiva che si adatta costantemente alle necessità del settore, Première Vision e Expofil rispondono in modo positivo alle attese dei professionisti della filiera, certi di trovare l’offerta più completa e più creativa.

Qualità, innovazione ed energia creativa

Per soddisfare i visitatori di qualità sempre più in aumento, Première Vision e Expofil hanno confermato la loro identità e la loro notorietà presentando un’offerta all’avanguardia in termini di creatività e di proposte innovative e sempre rinnovate. Selettivi, i due saloni privilegiano la qualità alla quantità. Un’offerta tuttavia ampia e completa che esprime la sua ricchezza nell’innovazione, la creazione e la differenziazione e che permette agli stilisti e ai compratori dei marchi di moda di scoprire ogni stagione gli ultimi sviluppi e i migliori prodotti per realizzare le loro prossime collezioni.

I visitatori « trovano a Première Vision un’offerta ampia e creativa, pertinente e adatta alle loro necessità creative » (Botto Giuseppe). Per Elizabeth Jones, designer tessile di Burberry Central Design, il salone è l’unica occasione per scoprire i nuovi sviluppi e le nuove tecniche del settore ». Un’opinione rafforzata per questa stagione in cui “l’energia creativa e le innovazioni tecnologiche sono state ancora più forti” aggiunge.

A margine di questa offerta premium creativa e diversificata di prodotti e di collezioni, uno degli ingredienti essenziali che fa la forza di Première Vision e Expofil è l’informazione moda presentata e proposta delle équipe moda del salone. Gli spazi d’informazioni che presentano i grandi orientamenti stagionali, sono un vero e proprio valore aggiunto e un percorso obbligato per i visitatori. Per essere efficienti, questi forum d’ispirazione sono stati reinterpretati dallo scorso settembre. Organizzati per mercati o per tipologia di prodotti questi forum permettono di coniugare più chiaramente le necessità dei compratori a quelle degli espositori.

Grazie ai suoi forum, Première Vision permette ai visitatori di « immergersi completamente nella stagione. Di scoprire nuovi orizzonti, in termini d’ispirazioni e di prodotti”, commenta una stilista tedesca incontrata nelle corsie. “Questi forum offrono la possibilità di orientare con efficacia la nostra visita” dichiara Raffaella Mandriota, responsabile acquisti per Vivienne Westwood. “Première Vision è l’unione ideale, nello stesso luogo, delle tendenze, ispirazioni e un’offerta ricca proposta dai più importanti fornitori della filiera” aggiunge.

Altra prova di questa carta vincente: il successo, questa stagione, del seminario Trendvision organizzato dall’équipe moda di Première Vision – oltre 300 persone vi hanno partecipato – che presenta le tendenze per preparare meglio la stagione. Per essere sempre più attivo, diversificato e costante nel diffondere la sua informazione moda, Première Vision ha lanciato da gennaio una nuova piattaforma dedicata alle stagioni di moda e aperta a tutti. L’obiettivo? Mettere a disposizione sul web il savoir-faire delle sue équipe moda durante tutto l’anno. Interpretazione, analisi, sintesi, ispirazioni e informazioni prodotti e mercati… appuntamento sulla rubrica moda del sito internet www.premierevision.com per saperne di più.

Knitwear Solutions e Maison d’Exceptions :Un grande successo per gli spazi tematici di Première Vision

Knitwear Solutions: una quarta edizione nel segno della creatività

Per gli stilisti, responsabili prodotti e compratori specializzati nella maglieria rettilinea creativa, Knitwear Solutions è diventato nel corso di quattro edizioni la piattaforma imperdibile per ispirarsi e individuare gli ultimi sviluppi stagionali in termini di maglieria. Con 20 maglifici e filatori e 13 uffici studi specializzati nella maglieria che giocano la complementarità nell’ambito di Indigo – il salone del disegno e della creazione tessile -, sono stati 3.300 i professionisti internazionali che hanno scoperto gli sviluppi in termini di tendenze maglieria, giochi di punti e di forme per la primavera-estate 15, oltre alle proposte d’attualizzazione dell’autunno inverno 1415.

Un’affluenza “numerosa e internazionale” come lo sottolinea l’espositore italiano Maglificio degli Angeli, i visitatori di Knitwear Solutions sono “più all’avanguardia che altrove e molto esigenti” precisa un rappresentante di Ningxia Zhongyin Cashmere. “A questa edizione abbiamo incontrato una clientela esigente alla ricerca di sviluppi innovativi esclusivi. Essere presenti al salone ci spinge ad essere sempre più creativi offrendo una maggiore qualità” aggiunge. Knitwear Solutions propone un’offerta complementare a quella di Première Vision, selettiva e molto creativa, che risponde alla continua necessità dei mercati internazionali della moda alla ricerca di maglieria innovativa. E’ anche uno spazio di incontri e d’ispirazioni. Con il forum Knitwear Focus che ha presentato pezzi esclusivi creati dal designer specializzato nella maglieria Xavier Brisoux. Grazie anche, per la prima volta questa stagione, all’esposizione Futuristic Heritage, realizzata dal curatore italiano di mostre Federico Poletti che ha illustrato la creatività di questo universo con abiti in maglieria realizzati da grandi designer provenienti dalla collezione di archivi Modateca Deanna

Maison d’Exceptions. Una terza edizione ricca d’esclusività

Dedicata ai savoir-faire eccezionali, lo spazio esclusivo, appuntamento annuale di Maison d’Exceptions, si è proposto per la sua terza edizione nell’ambito di Première Vision in collaborazione con Modamont – il salone internazionale per la moda e il design. Oltre all’offerta di questi due saloni Maison d’Exceptions ha proposto una selezione di 19 atelier e artisti francesi, italiani, giapponesi e belgi che detengono e sviluppano savoir-faire e tecniche d’eccellenza, contemporanee, popolari o ancestrali.

Première Vision accoglie i vincitori del 29esimo Festival di Hyères

Desiderosi di sostenere la giovane creazione, Première Vision è associato dal 2011 al celebre Festival Internazionale delle Moda e della Fotografia di Hyères di cui è anche lo sponsor del Gran Premio della Giuria dal 2013 – il Gran Premio della Giuria Première Vision. Il 18 e 19 febbraio prima della prossima edizione del Festival – dal 25 al 28 aprile presso la Villa Noailles -, presieduto dal duo Carol Lim e Humberto Leon, direttori creativi di Kenzo, i 10 finalisti sono stati accolti a Première Vision, Modamont e Expofil oltre che, e questa è la novità di quest’anno, dal salone delle confezione conto terzi Zoom, integrato nel portafoglio dei saloni Première Vision da agosto 2013.

In contatto diretto con gli espositori che si sono resi disponibili, i giovani designer hanno potuto usufruire di un sostegno completo grazie a un accesso privilegiato ai prodotti e ai servizi delle più importanti società mondiali per realizzare le loro collezioni : filati, tessuti, accessori e confezionisti. In questa logica di affiancamento, Première Vision ha deciso di accogliere ogni stagione i vincitori delle stagioni precedenti del Festival che per due anni possono accedere gratuitamente a tutti i saloni parigini e assistere ai seminari Trendvision organizzati dall’équipe moda di Première Vision.

Première Vision: dei saloni in movimento

Première Vision acquisisce Cuir à Paris

Il 18 febbraio, Première Vision S.A., leader internazionale dei saloni professionali per le industrie della moda, ha annunciato l’acquisto, da parte della sua filiale Modamont SAS, del salone Cuir à Paris presso i suoi azionisti attuali, la società SIC S.A. che appartiene all’organizzazione professionale della filiera francese della pelle. L’operazione effettiva dal 1° marzo 2014, permette a Première Vision di avere il totale controllo dei sei saloni Première Vision Pluriel e di diventare l’organizzatore del salone Cuir à Paris a partire dalla prossima edizione che si svolgerà dal 16 al 18 settembre 2014.

Cuir à Paris, salone specializzato nel pellame e la pelliccia destinati ai protagonisti internazionali della moda e del design, esiste da circa quindici anni e ha raggiunto nel 2005 i saloni Première Vision Pluriel. Cuir à Paris realizzando un fatturato di circa 6 milioni di euro all’anno. L’attuale équipe operativa continua a gestire il salone con il sostegno del management e delle équipe di Première Vision. La professione del pellame e della pelle, rimane associata a Cuir à Paris con la creazione di un Comitato di Strategia a cui parteciperanno numerose personalità del settore.

I team di Première Vision cambiano sede

Dopo aver traslocato nei nuovi uffici a Lione a fine 2013 presso il nuovo sito urbano Confluence, Première Vision muove i suoi team parigini verso un luogo storico e mitico: la Maison de la Mutualité nel cuore del V arrondissement di Parigi.

Gli sviluppi internazionali

Première Vision lancia Première Vision Istanbul in collaborazione con CNR Holding

Lo scorso 13 gennaio, Première Vision S.A. e CNR Holding Inc. – organizzatore leader dei saloni in Turchia e gestore del parc d’expositions CNR Expo Istanbul – hanno annunciato la firma di un accordo di partnership per la creazione e l’organizzazione a partire da ottobre 2014, di Première Vision Istanbul, un nuovo salone semestrale organizzato da Première Vision destinato ai professionisti della moda provenienti dall’Europa Orientale e del Medio Oriente.

Appuntamenti :

• Il 29, 30 e 31 ottobre 2014 (stagione autunno inverno 15/16)

• Il 18, 19 e 20 marzo 2015 (stagione primavera estate 16)

• Il 14, 15 e 16 ottobre 2015 (stagione autunno inverno 16/17)

Denim by Première Vision si insedia a Barcellona

Dopo 13 edizioni di Denim by Première Vision organizzate a Parigi, Première Vision S.A. ha firmato nello scorso novembre un accordo con Fira Barcelona, che gestisce il quartiere fieristico di Montjüic a Barcellona (Spagna) per organizzare in modo perenne questo salone nel cuore della capitale catalana a partire dalla primavera 2014.

Dalla prossima edizione, il 21 e 22 maggio 2014, il salone leader del denim occuperà i 19.000 mq del Padiglione 8, presso un edificio dall’architettura industriale risalente all’inizio del XX° secolo che corrisponde perfettamente ai codici della community del jeanswear. Fedele al suo concetto d’origine, Denim by Première Vision intende mantenere un salone con un’offerta selettiva e creativa che riunisce ogni stagione la filiera a monte del denim.

I prossimi appuntamenti Première Vision

PARIS

Made in France 9-10 aprile 2014

Fatex 3-5 luglio 2014

Première Vision Pluriel 16-18 settembre 2014

LILLE

Tissu Premier & Collections 14-15 maggio 2014

BARCELONE

Denim by Première Vision 21-22 maggio 2014

SHANGHAI Première Vision 4-5 marzo 2014

NEW YORK Indigo 8-9 aprile 2014 22-23 iuglio 2014

Première Vision 22-23 iuglio 2014

ISTANBUL Première Vision 29-31 ottobre 2014

SAO PAULO Première Vision 4-5 novembre 2014

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Première Vision Pluriel grazie alla sua affluenza, galvanizza i mercati internazionali. ";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.