Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Europeana Fashion: a Firenze il primo passo per un archivio digitale della moda

aprile 23 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News

Studiosi, curatori, esperti di moda e di media si sono dati appuntamento il 17 e 18 aprile a Firenze per la conferenza e il workshop “Fashion Industry and the Glam Community” (dove Glam sta per Galleries Libraries Archives Museum, ossia la comunità culturale della moda) di Europeana Fashion, progetto finalizzato a creare un grande archivio digitale del settore.

Il filo conduttore che ha legato i vari interventi è stato il fashion heritage, la cui importanza è sempre più riconosciuta anche presso le aziende. In quest’ottica cambia il ruolo degli archivi delle maison, che non servono più solo alla mera conservazione di schizzi e abiti, ma vanno valorizzati per la loro capacità di creare codici, mantenendo in vita l’identità del brand e i suoi valori. Ma anche musei, biblioteche e istituzioni accademiche rappresentano una fondamentale fonte di ispirazione e riflessione per la creatività moderna.

La conferenza ha dato avvio ufficialmente a Europeana Fashion, un progetto triennale, che permetterà di pubblicare online, a partire da maggio 2013 fino a marzo 2015, più di 700mila item digitali della moda, che vanno dagli abiti agli accessori storici, dalle fotografie ai manifesti, dai disegni ai bozzetti, dai cataloghi ai video e molto altro ancora.

Fin dall’inizio del secolo scorso alcune istituzioni culturali pubbliche e private, oltre ai musei di arti applicate più importanti d’Europa, hanno cominciato a raccogliere e conservare materiali sulla moda. Per non disperdere questo patrimonio, Europeana Fashion si pone l’obiettivo di dare vita a un archivio online in costante evoluzione. Il progetto, co-finanziato dalla Commissione Europea, è coordinato dalla Fondazione Rinascimento Digitale, un’organizzazione privata senza scopo di lucro, con sede a Firenze, nata per sviluppare e promuovere l’adozione di tecnologie Itc nell’ambito deiBeni Culturali. (nella foto un abito di Emilio Pucci 1973/74, Fondazione Archivio Emilio Pucci)

(Elena Azzola per Fashion magazine)

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Europeana Fashion: a Firenze il primo passo per un archivio digitale della moda";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.