Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Il Parlamento Europeo chiamato al voto sulla possibilità di non lasciare cadere la proposta di regolamento sul Made in

dicembre 18 | Pubblicato da Luigi Sorreca | Biella, Carpi, Como, News, Prato

Milano, 17 Dicembre 2012 – Domani, martedì, il Parlamento Europeo sarà chiamato ad approvare o respingere due interrogazioni, riguardanti il Regolamento per l’indicazione obbligatoria della denominazione di origine dei prodotti Extra UE, da sottoporre  una al Consiglio Europeo ed una alla Commissione Europea, dopo che quest’ultima l’aveva ritirato dal suo programma di lavoro per il 2013.

L’iniziativa è frutto dell’impegno dell’on. Cristiana Muscardini, relatore della proposta di regolamento “Made In” alla Commissione Commercio Internazionale del PE assieme agli europarlamentari Gianluca Susta e Niccolò Rinaldi.

A loro va il ringraziamento di tutte le aziende della filiera italiana del Tessile Moda – ha detto Michele Tronconi, Presidente di Sistema Moda Italia –. Ci auguriamo che, nell’occasione, il Parlamento Europeo ribadisca il suo precedente orientamento largamente maggioritario all’adozione del Regolamento e che, in caso di voto favorevole, il Governo italiano sappia far valere le ragioni dei consumatori europei e della manifattura italiana nella definizione delle risposte alle interrogazioni. Si tratta, infatti, di una fondamentale battaglia in difesa dei diritti dei consumatori a essere correttamente informati, oltre che un’iniziativa a tutela degli interessi dei Paesi europei manifatturieri”.

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Il Parlamento Europeo chiamato al voto sulla possibilità di non lasciare cadere la proposta di regolamento sul Made in ";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.