Giornale on line del tessile, abbigliamento e non solo…

Il presidente Sandro Ciardi commenta le fiere e le iniziative del consorzio Pratotrade

settembre 10 | Pubblicato da Luigi Sorreca | News, Prato

“Settembre per le imprese tessili significa soprattutto una cosa: fiere. La prima, quella di Monaco, si è appena conclusa; Munich Fabric Start è una fiera ormai consolidata, fondamentale per il mercato tedesco, e le imprese pratesi che vi partecipano (ormai quasi una cinquantina, fra presenza diretta e rappresentanti) mi pare abbiano lasciato la Germania complessivamente soddisfatte.

Ora il prossimo obiettivo, subito prima di Première Vision, è Milano Unica. Come consorzio Pratotrade affrontiamo questi appuntamenti con la consapevolezza delle difficoltà di questo periodo, all’insegna dell’incertezza come pochi altri; ma anche con la serenità di chi ha fatto e sta facendo tutto quanto in proprio potere per rendere i prodotti sempre più interessanti e competitivi e le imprese sempre più efficienti e performanti.

Aziende ‘leggere’ come i lanifici possono e debbono investire soprattutto in competenze. La creatività, la capacità organizzativa e commerciale, l’attitudine a gestire al meglio i rapporti con i clienti sono in primo luogo – appunto – competenze, con tutto ciò che queste implicano, dalla selezione del personale più qualificato alla formazione, dall’apertura al cambiamento alla disponibilità verso il nuovo. I lanifici pratesi sono ben consapevoli di ciò ed in tutto questo investono costantemente; Pratotrade, assieme all’Unione Industriale, stimola ed agevola questi processi, non sempre immediatamente evidenti ma dinamici ed efficaci.

A Milano Unica Pratotrade sarà presente con uno stand di grande prestigio in una collocazione fra le migliori della fiera: riflettori soprattutto su Touch the Fabric, il nostro progetto, sostenuto da Regione Toscana e Toscana Promozione, che ripropone in forma nuova il tradizionale rapporto che il consorzio intrattiene da anni con i giovani stilisti di alcune fra le principali scuole di moda internazionali. Tessuti delle imprese del consorzio come stimolo creativo e un concorso fra i giovani partecipanti come amichevole ‘pretesto’ per confrontare i loro lavori: questa in sintesi la formula di Touch the Fabric, che giovedì 13 settembre, alla conclusione della fiera, incoronerà il vincitore.

Dopo Milano Unica, Prèmiere Vision, poi a ottobre degli workshop in Cina e subito dopo Milano Unica Cina, quindi a fine mese la presentazione delle tendenze… Iniziative a ripetizione, forte attivismo delle imprese e del consorzio: il quadro generale dell’economia e dei mercati non è rassicurante, ma a maggior ragione non bisogna lasciare niente di intentato. Questo è la nostra strategia e per raggiungere l’obiettivo le aziende associate danno il massimo del loro potenziale”.

Sandro Ciardi, presidente consorzio Pratotrade

 

var hupso_counters_lang="en_US";var hupso_twitter_via="paginetessili";var hupso_title_t="Il presidente Sandro Ciardi commenta le fiere e le iniziative del consorzio Pratotrade";

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un Commento

Realizzazione sito MB web designer | Powered by Master elettronica S.r.l.